Bomboloni alla crema, la ricetta romagnola

Bomboloni alla crema, la ricetta romagnola

I bomboloni alla crema sono la colazione simbolo delle vacanze estive a Rimini. Addentarli all'alba, ancora caldi, in spiaggia, dopo una notte di divertimenti o dopo uno dei tanti eventi mattutini di musica dal vivo che animano l'estate riminese è il massimo. Sono il morbido piacere con cui si inizia la giornata al mare o la merenda amata dai bambini dopo i giochi in acqua.

La ricetta è molto semplice: un morbido lievitato fritto e farcito. La farcitura la crema è la più tradizionale ma alcuni bar e pasticcerie di Rimini propongono anche bomboloni alla Nutella, alla confettura o al cioccolato.

In attesa di trascorrere le vacanze a Rimini, scoprite la nostra ricetta di bomboloni alla crema e divertitevi a sognare il mare e l'estate.

Bomboloni la crema: la ricetta di Rimini

Ingredienti per 6 persone

420 g di farina (come la farina di grani antichi biologica o la farina semintegrale biologica macinata a pietra di tipo 2)

100 g di zucchero

1 dl di acqua naturale

scorza di 1 limone biologico non trattato

60 g di burro

20 g di lievito di birra

100 g di zucchero a velo

olio per friggere

sale

Crema pasticcera secondo la vostra ricetta preferita

Per preparare i bomboloni alla crema, setacciate 400 g di farina con lo zucchero, un pizzico di sale e la scorza di un limone. Formate la fontana e unitevi il lievito, stemperato in acqua tiepida, e il burro ammorbidito.

Impastate aggiungendo ancora un po' di acqua tiepida e lavorate la pasta per circa 10 minuti finché diventerà elastica. Mettete il composto in un recipiente, copritelo, riponetelo in un luogo caldo e fatelo lievitare per 2 ore.

Intanto preparate la crema pasticcera.

Trascorso questo tempo, stendete con il matterello l'impasto dei bomboloni in una sfoglia spessa 1 cm. Quindi con uno stampino tondo 10 cm o con un bicchiere di pari dimensioni, ricavate tanti dischi e lasciate riposare su uno telo o uno strofinaccio infarinato per 1 ora, coprendoli con un altro telo.

In una padella fate scaldare l'olio e friggetevi i dischi di pasta, pochi per volta.

Una volta dorati, sgocciolate i bomboloni e adagiateli su una carta assorbente. Farciteli con la crema e cospargeteli di zucchero a velo.

Ricetta da L'enciclopedia della cucina italiana, 13. Piccola Pasticceria. Ed. La biblioteca di Repubblica.

La storia dei bomboloni

In realtà la ricetta dei bomboloni non è originaria della Romagna, ma neanche dell'Italia in genere. Il nostro Paese è entrato in contatto con questi dolci fritti grazie agli austriaci che dominarono il territorio lombardo-veneto tra il '700 e l'inizio dell'Ottocento.

I bomboloni sono quindi una derivazione dei krapfen austriaci. È possibile che la ricetta si sia diffusa in Emilia-Romagna e poi nel resto d'Italia grazie all'influenza del Granducato di Toscana che nel XVIII secolo era governato dalla casata degli Asburgo-Lorena.

Rispetto alla ricetta toscana, i bomboloni romagnoli sono sempre farciti e nell'impasto si usa il burro, non lo strutto.