Ragù di carne, la ricetta romagnola

Ragù di carne, la ricetta romagnola

Il ragù è il condimento principe della cucina romagnola. A Rimini e in Romagna è il sugo con cui, infatti, si condiscono le tagliatelle, ma anche gli gnocchi, gli strozzapreti, i cappelletti di magro o qualsiasi altro tipo di pasta. 

Ogni famiglia ha la sua ricetta, ma si tratta sempre di un ragù di carne arricchito di pomodoro sotto forma di polpa, passata o di concentrato. Non solo. La sua particolarità è che viene profumato con le foglie di alloro.

In Romagna il ragù è il simbolo della domenica, così come il pollo arrosto con le patate al forno. È il profumo di casa, il ricordo della nonna o della mamma. Insomma, è molto più di un semplice sugo. È un gesto d'amore.

Volete portare in tavolta tutto questo insieme di emozioni, profumi e sapori? Provate la ricetta del ragù di carne di Monia Lamio e della sua famiglia.

Ragù di carne alla romagnola

Monia ha usato il ragù per condire i rigatoni di grano duro, ma potete abbinarci qualsiasi tipo di pasta, sia secca che fresca.

Gli ingredienti sono per quattro persone.

300 g di polpa di manzo
300 g di vitello
100 g di salsiccia
1 carota
1 cipolla bianca
1 costa di sedano
3 foglie di alloro
100 ml vino bianco secco
1 barattolo di polpa o di passata di pomodoro (come la nostra passata di pomodoro biologica artigianale)
Olio extravergine d'oliva
Sale 
 
Per preparare il ragù di carne alla romagnola, trita la carota, il sedano e la cipolla.

Fai scaldare l’olio extravergine in una pentola capiente, aggiungi le verdure tagliate, mescola con un cucchiaio di legno e rosola gli odori per almeno 5 minuti.

Aggiungi la carne trita e la salsiccia e sala il tutto, lasciando cuocere senza coperchio per 5 minuti a fiamma media.

A questo punto versa il vino bianco secco, alza la fiamma e fallo evaporare mescolando sempre con il cucchiaio di legno.

Adesso aggiungi la polpa di pomodoro e fai prendere il bollore alla carne.

Continua la cottura per 2 ore e mezza a fuoco bassissimo, semicoperto. Il ragù deve cuocere lentamente.

Cuoci la pasta che preferisci e condiscila con abbondante ragù di carne e parmigiano reggiano grattugiato al momento.

Il nostro consiglio? Abbina il piatto romagnolo con un calice di Sangiovese Superiore.

Foto e ricetta di Monia @mon_cuisine_di_monia